Un weekend dirottato

Lo scorso weekend abbiamo fatto un viaggetto. Io e il Signorino avevamo ancora dei giorni di ferie del 2015 (incredibile!) e ne abbiamo approfittato. La scelta della meta non è stata facile, per niente.

Un trio per 3 giorni a Napoli

Un trio per 3 giorni a Napoli

L’idea era quella di prendere l’aereo, perché non avevamo voglia di farci chilometri e chilometri in auto per soli 3 giorni. E la possibilità di un volo low-cost per Istanbul (che poi, alla fine, tanto low-cost non era…) ci aveva aperto il cuore e le teste e avevamo iniziato a programmare tutto. Gente che si voleva aggiungere al nostro weekend e altri che ci dicevano di cambiare meta “perché in un momento come questo quei posti lì sono non sicuri”.  Il destino ha fatto il suo corso. Per puro caso non abbiamo preso in tempo il biglietto aereo (aspettavamo che la sorella del Signorino mi desse i dati della sua carta d’identità) e la mattina dopo BUM…! I terroristi hanno colpito, proprio dove avevo già prenotato l’hotel.

E così non ce la siamo sentita. Non tanto per noi, perchè sicuramente Istanbul sarebbe stata una meta molto più sicura subito dopo un attentato, piuttosto che prima. Ma le condizioni al contorno ci hanno condizionato. I genitori che ci hanno rinfacciato di essere degli irresponsabili, dicendoci che non pensavamo a chi eventualmente sarebbe rimasto 3 giorni con il fiato sospeso sapendoci là. L’idea di visitare una città presidiata, con il terrore che chiunque ti si potesse avvicinare potesse essere un potenziale pericolo ci ha fatto poi desistere dal nostro piano.

E così abbiamo cambiato meta. E abbiamo optato per Napoli, con il suo calore e la sua vivacità. Per l’occasione abbiamo avuto anche un super ospite, la sorella del Signorino, che si è rivelata essere una degna compagna di viaggio, sempre pronta a camminare e a visitare. All’inizio un po’ restia ai video, ma poi si è adattata 🙂

Abbiamo visto tanto, ma soprattutto siamo tornati a casa con la consapevolezza che a Napoli non bastano 3 giorni. Per cui è stata subito inserita nella mappa dei viaggi futuri, perché si merita più calma e più tempo.

Annunci

2 pensieri su “Un weekend dirottato

    • Alice - viaggifaidame ha detto:

      Prometto che molto presto mi metto a scrivere e a dettagliare tutto. Premetto però che i 3 giorni che ho passato lì non mi sono assolutamente bastati per farmi minimamente un’idea su tutto ciò che Napoli offre. Un’anticipazione: devi assolutamente inserire la Reggia di Caserta nel tuo planning ed affidati alle guide perchè sono competenti e appassionate che valgono da sole il prezzo del biglietto 🙂

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...